• Telefono: +39 030 69 19 602

Ristrutturazione edificio residenziale

Tu sei qui

Descrizione progetto

  • Tipologia: opere di ristrutturazione edificio residenziale esistente
  • Località: Rezzato (BS)
  • Committenza: Privata
  • Prestazione: Progettazione architettonica e Direzione Lavori - Dott. Pian. Manuela Massardi e Ing. Elisa Zubani

Livello progettazione:Preliminare, definitiva ed esecutiva

Il presente progetto di opere di manutenzione straordinaria riguarda un edificio residenziale ubicato in comune di Rezzato, Provincia di Brescia. L’edificio oggetto d’intervento è disposto su due piani fuori terra, con ingresso e zona giorno al piano terra, zona notte al piano primo e scala di collegamento interna. Il progetto è consistito nel:

  • rifacimento della copertura esistente con sostituzione del manto di copertura, formazione di uno strato di impermeabilizzazione, e realizzazione dei sistemi anticaduta, oltre ad un lucernario per le opere di manutenzione;
  • rifacimento degli impianti idro-termo-sanitari ed elettrici, formazione di un nuovo servizio igienico in sostituzione della cucina al piano terra e formazione di nuova cucina al posto della lavanderia/stireria al piano terra;
  • sostituzione dei pavimenti e dei serramenti;
  • isolamento termico a parete attraverso rivestimento a cappotto, a pavimento e in copertura (all’interno del sottotetto esistente);
  • tinteggiatura interna ed esterna;
  • rifacimento della pavimentazione esterna, del cancello carraio (scorrevole), del cancello pedonale, oltre della ringhiera sul confine di proprietà;
  • formazione di n. 2 pensiline a sbalzo, aventi dimensioni una di 4,50 x 2,50 m e l’altra 3,00 x 1,50 m.

Nella galleria fotografica proponiamo fotografie di confronto del prima e dopo intervento di ristrutturazione per evidenziare quanto eseguito nella progettazione architettonica.

Si veda anche il confronto del prima e dopo intervento dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE): prima dell’intervento di ristrutturazione l’edificio rientrava nella classe energetica G e aveva un fabbisogno per la climatizzazione invernale Eph pari a 336,80 kWh/m2a, ciò significa che per riscaldare l’edificio si spendeva molto! in quanto l’involucro dell’edificio (pareti, serramenti, copertura e pavimento) disperdeva verso l’ambiente esterno molta energia in quanto non era coibentato e non aveva buone prestazioni termiche. Dopo l’intervento di ristrutturazione eseguito, grazie alle opere di coibentazione, consistenti nella sostituzione dei serramenti, nell’esecuzione dell’isolamento a cappotto delle pareti esterne e nell’isolamento del pavimento controterra e del soffitto verso il sottotetto non riscaldato, l’edificio rientra nella classe energetica B e ha un fabbisogno per la climatizzazione invernale Eph pari a 38,19 kWh/m2a.Si è passati da 336,80 kWh/m2a a 38,19 kWh/m2a ovvero il fabbisogno di energia necessaria per riscaldare l’edificio è diminuito notevolmente, si è abbassato di un ordine di grandezza, il che si traduce in bollette più basse, in un grosso risparmio economico per la climatizzazione invernale, e in un confort estivo maggiore poiché l’edificio “si riscalda” molto meno essendo coibentato.

Si propongono nella galleria anche alcune immagini della sistemazione architettonica interna dei wc.

Categorie: 
Residenziale