LE DETRAZIONI FISCALI DEL 2015

Tu sei qui

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI

La legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 23 dicembre 2014) ha prorogato al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire della detrazione Irpef  del 50%, confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

Dal 1° gennaio 2016 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

La legge di stabilità 2015 ha inoltre prorogato la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015.

A prescindere dalla somma spesa per i lavori di ristrutturazione, la detrazione va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Infine, fino al 31 dicembre 2015, è prevista una detrazione più elevata per le spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad attività produttive. La detrazione è pari al 65% delle spese effettuate dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2015. L’ammontare massimo delle spese ammesse in detrazione non può superare l’importo di 96.000 euro.

 

RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI

La legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 23 dicembre 2014) ha prorogato al 31 dicembre 2015, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Nella stessa misura è prevista anche la detrazione per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Dal 1° gennaio 2016 l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale (del 36%) prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.

La legge di stabilità 2015 ha inoltre:

  • aumentato dal 4 all’8% la percentuale della ritenuta d’acconto sui bonifici che banche e Poste hanno l’obbligo di operare all’impresa che effettua i lavori
  • esteso l’agevolazione ad altre tipologie di interventi. In particolare, dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, si può usufruire della detrazione anche per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari, nel limite di 60.000 euro
  • impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, nel limite di 30.000 euro.

 

Un’altra novità è stata introdotta dall’art. 12 del decreto sulle semplificazioni fiscali (decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175), che ha eliminato l’obbligo di inviare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate per i lavori che proseguono per più periodi d’imposta.

Infine, altre importanti disposizioni intervenute negli ultimi anni sono:

  • la modifica del numero di rate annuali in cui deve essere ripartita la detrazione (dal 2011 è obbligatorio ripartire la detrazione in dieci rate annuali di pari importo)
  • l’esonero dall’obbligo di presentare l’attestato di certificazione (o qualificazione) energetica per la sostituzione di finestre, per l’installazione dei pannelli solari e per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
  • l’eliminazione dell’obbligo di indicare separatamente il costo della manodopera nella fattura emessa dall’impresa che esegue i lavori. 

 

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI
  Detrazione Irpef Limite max spesa
FINO AL 31 DICEMBRE 2015 50% € 96.000
DALL' 1 GENNAIO 2016 36% € 48.000
     
RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI
  Detrazione Irpef Limite max spesa
FINO AL 31 DICEMBRE 2015 65%  
DALL' 1 GENNAIO 2016 36%  
Riqualificazione energetica di edifici esistenti   € 100.000
Involucro edifici (ad esempio pareti, finestre compresi gli infissi, su edifici esistenti)   € 60.000
Installazione pannelli solari   € 60.000
Sostituzione impianti di climatizzazione invernale   € 30.000
Acquisto e posa in opera delle schermature solari elencate nell'All. M del D.Lgs. 311/2006 (solo per l'anno 2015)   € 60.000
Acquisto e posa in opera impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (solo per l'anno 2015)   € 30.000

Pubblicato da elisa

Leave a comment


Il nostro blog dedicato all'edilizia e dintorni.

Per tenere aggiornati i lettori, per ricavare spunti: dimmi come la pensi!

Perché in fondo gli uffici sono conversazioni!